Bondeno: notizie in primo piano

Nuovo defibrillatore a Pilastri

161021 RIDRianim

Il progetto “Rianimiamo Bondeno”, che si occupa di collocare strumenti salva-vita nelle strutture  pubbliche, nei mezzi di soccorso e nei principali centri di aggregazione, fa segnare un altro punto a favore: da ieri (3 dicembre) anche Pilastri ha un suo defibrillatore, collocato all’interno di Palazzo Mosti. Un fatto di estrema rilevanza per una comunità di circa un migliaio di abitanti, che ha ritrovato nel suo edificio simbolo la sede del centro sociale, ed anche del punto prelievi, dopo la riapertura del “Mosti” lo scorso ottobre, al termine dei lavori di ricostruzione post-sisma. «Ringrazio il Club Vecchie Ruote, da sempre prodigo quando le nostre comunità manifestano un bisogno. Come era per Pilastri la necessità di avere un defibrillatore collocato nel cuore del paese – sottolinea il sindaco Fabio Bergamini –. Palazzo Mosti, da poco inaugurato dopo i lavori post-sisma, è tornato ad ospitare il centro sociale della frazione ed il Punto Prelievi. Quella del defibrillatore è davvero la ciliegina finale. Come amministrazione – conclude – e in linea con quanto accade già nel resto del territorio, ci faremo carico della manutenzione di questo importante strumento salva-vita». Lo step successivo sarà la formazione del personale “laico” (non sanitario) che si occuperà di fare funzionare il defibrillatore in caso di necessità, per un progetto che va ad integrare (senza sostituire) l’emergenza-urgenza gestita dal 118. Presente anche il comandante della Polizia municipale, Stefano Ansaloni, mentre il presidente del Club Vecchie Ruote, Silvano Cornacchini, che ha donato l’importante strumentazione salva-vita, osserva come: «Con Pilastri abbiamo un rapporto speciale e ci sembrava doveroso dare qualcosa in cambio dell'affetto e della disponibilità che abbiamo sempre ricevuto. Siamo felici – ribadisce Cornacchini – di avere potuto rispondere prontamente ad una necessità che ci era stata palesata». «I soci del centro sociale e tutta la cittadinanza che ha partecipato all’evento – ha aggiunto la presidente del centro del Mosti, Catia Melloni – sono stati molto soddisfatti di questo dono per Pilastri». In quello che è stato un po’ l’anno zero, con il ritorno alla piena attività di Palazzo Mosti, dopo il terremoto.

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn