Bondeno: notizie in primo piano

Vinci la copertina il 19/5 in pinacoteca

copertina diario news

Il 19 maggio (ore 10,45, in pinacoteca) si saprà il nome del giovane vincitore del concorso “Vinci la copertina”. Un percorso artistico che ha interessato gli studenti delle scuole di Bondeno e Scortichino, allo scopo di arrivare alla nuova copertina del diario, che i bambini troveranno sui banchi all’inizio del prossimo anno scolastico. «I disegni arrivati per questo concorso sono stati tantissimi e per la commissione presieduta dal maestro Gianni Cestari è stato un lavoro paziente e accurato quello di individuare il disegno che meglio rappresentasse il territorio e che diventerà la copertina del nuovo diario offerto dal Comune a tutti i bambini delle scuole primarie», sottolinea l’assessore alla scuola, Francesca Aria Poltronieri. Il municipio ne ha commissionati circa 650. La cerimonia del 19 maggio in pinacoteca, tuttavia, non vuole soltanto dare un volto al vincitore, ma anche cogliere l’occasione per esporre tutti i disegni arrivati per il concorso, ed anche quelli realizzati durante laboratori didattici curati dallo stesso Gianni Cestari. «Nell’ambito dei progetti offerti alle nostre scuole, chiamati appunto “Scuola in Comune”, abbiamo voluto creare i presupposti affinché i nostri studenti conoscessero anche gli artisti esposti in pinacoteca – sottolinea l’assessore Poltronieri – per familiarizzare con le tecniche e i pennelli, in un ciclo di laboratori che non facesse solo teoria, ma che mettesse i bambini nelle condizioni di poter creare qualcosa di importante con le loro mani». Insegnante d’eccezione, per l’appunto, Gianni Cestari: «E’ stato scelto di svolgere i laboratori in pinacoteca – spiega l’artista – perché solitamente non è un luogo frequentato dalle famiglie. I bambini – continua – hanno osservato i quadri presenti per ricevere uno stimolo e creare qualcosa di nuovo, che è poi il senso della pittura. In qualche caso, ci si è “messi alla prova” rispetto agli artisti con uno studio più approfondito dei colori usati». Sicuramente, “arte-creativa” potrebbe essere lo slogan lanciato dall’iniziativa, che ha portato i bambini a familiarizzare con pennelli, acquerelli, colori ad olio e pastelli. La mostra con le loro creazioni rimarrà aperta fino al 3 giugno, ogni sabato e domenica (dalle ore 10,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 19,30).

Cestari con i bambini

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn