Yoga a scuola, parte il progetto

babyyoga web

Un ambizioso progetto è nato da poco alla scuola primaria Bisi di Scortichino: è Lo Yoga nella Scuola, che attraverso il metodo dello Yoga Educativo si prefigge di far emergere le potenzialità di apprendimento degli studenti. “Lo Yoga nella Scuola” è inoltre un corso approvato dal Miur, e ha ottenuto il riconoscimento nazionale allo svolgimento di Yoga Educativo in ogni ordine di scuola. L’iniziativa è la prima di questo tipo in Emilia-Romagna, ma ha già visto un’ampia sperimentazione nel Veneto. Tutte le scuole che hanno aderito a questo progetto hanno poi confermato l’obiettivo iniziale: non solo è migliorata l’attenzione dei bambini e delle bambine, ma anche degli stessi insegnanti, con un conseguente sostanziale incremento della qualità delle lezioni. Sono Michela Roncagli e Piera Tinazzo le docenti che si sono fatte carico di portare lo yoga all’interno della scuola. “Entrambe le docenti – spiega la direttrice dell’Istituto Stefania Borgatti – diventeranno trainer certificate, speriamo anche per portare lo yoga educativo a Bondeno”. Estremamente soddisfatta si è detta l’assessore alla Scuola Francesca Aria Poltronieri: “Il progetto è estremamente prestigioso per l’Istituto. Momentaneamente parte da Scortichino, perché insegnano in questo plesso le docenti che se ne occupano, ma l'auspicio è quello che l'esperienza possa arrivare presto in altri plessi”.

La concretezza dell’iniziativa non è fornita solo dai dati empirici, ma anche dalla certificata qualità dei maestri di yoga. Tutti rispondono all’associazione senza scopo di lucro Yoga, la forza della vita, la quale provvede anche alla formazione del personale. Gli studenti, circa un centinaio, verranno suddivisi in gruppi di una o due classi e svolgeranno complessivamente sei ore di attività durante l’orario scolastico, con un costo di due euro a lezione per ciascun bambino (costo calmierato reso possibile dal contributo del Comune al progetto). Prima dell’inizio dei corsi si è tenuto un incontro informativo rivolto a genitori e insegnanti presieduto dall’associazione di yoga. La quasi totalità dei genitori ha risposto positivamente alla richiesta di sperimentare questo percorso. Un percorso assolutamente ricco, che mira a far scaricare l’energia negativa attraverso giochi ed esercizi di rilassamento, i quali porteranno i bambini ad essere più predisposti nei confronti del gruppo e dell’apprendimento.
Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn