NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Anno dell'Agricoltura, parte da Pilastri il mercatino "itinerante"

Mercatino agricoltori redux

Il Mercatino dei Sapori matildei diventa itinerante, nell’anno dell’agricoltura

per Bondeno. In quella che diventerà, in ogni frazione, una “fiera” dell’Agrifood. Ovvero, dei prodotti agricoli locali e del buon cibo. Nei progetti che sono stati raggruppati sotto l’insegna di “Bondeno Colture”, e racchiudono anche i già avviati corsi per apicoltura (approposito, sono stati cento i partecipanti alla prima lezione tenuta da Gino Alberghini alla sala 2000). La seconda fase dell’iniziativa prevede la presenza in eventi frazionali del mercato contadino. «Iniziamo da Pilastri – annuncia il sindaco Fabio Bergamini – e con la presenza dei banchi degli agricoltori sul territorio. Un progetto che intende, nel contempo, promuovere i nostri prodotti tipici, i marchi Deco (già registrati e i prossimi) ed anche animare le manifestazioni che già si svolgono sul nostro territorio». Nello specifico, domenica 24 febbraio (dalle prime ore del mattino) la “Gara dei ciccioli” di Pilastri, detta anche dei “Grasòli”, «sarà accompagnata da un percorso – dice Bergamini – fatto di hobbisti, assaggi di prodotti cucinati con il pomodoro Deco, ed anche dalla distribuzione dei prodotti agricoli stagionali. In modo da avvicinare il potenziale cliente, proveniente anche dalle zone di confine al nostro territorio. Perché ricordiamoci che gli agricoltori fanno vendita diretta al pubblico anche nelle loro aziende e in viale Repubblica, diventata la sede del nuovo mercato contadino del sabato». Naturalmente, questo è solo il primo assaggio di una serie di altre iniziative, tutte rivolte quest’anno al settore primario. Intanto, la commissione Deco sta già lavorando ai prossimi “disciplinari”, per certificare con il marchio Deco nuovi prodotti tipici del territorio matildeo.
Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn